Sheikh Burhanuddin Herrmann

what si the dhikr

Sheikh Burhanuddin è un mistico moderno di antica tradizione, chiamato sul sentiero Sufi in tenera età.

Ha ricevuto la trasmissione diretta dell’ordine Sufi Naqshbandi, uno dei più antichi e autorevoli dei quaranta ordini sufi esistenti, noto attraverso i secoli come la ‘Scuola dei Maestri di Saggezza’ e il ‘Sentiero dell’Amore’.

Sheikh Burhanuddin incontrò per la prima volta la sua futura guida, il Gran Maestro Maulana Sheikh Nazim al Haqqani ar Rabbani, che il suo segreto sia santificato, quando lo invitò nella sua città natale in Germania. L’allora diciannovenne fu così travolto dalla forte presenza di questo maestro, guida mondiale dell’ordine, che svenne per strada. Da allora in poi è stato sempre al fianco del suo amato Maestro, accompagnandolo in giro per il mondo a diffondere il peculiare tocco Sufi della grazia e dell’amore.

“Vai in giro! Dal nord al sud, dall’est all’ovest! Trova compagni che desiderino camminare insieme a noi lungo la via dell’amore, del servizio, della verità e della semplicità. Servili nelle loro necessità spirituali!”. Questo fu l’ordine del Maestro.

E questo innamorato radicale del Divino ha continuato a fare proprio questo, guidando da ormai quasi trent’anni incontri di risveglio spirituale in Argentina e in Brasile, attraverso l’Europa, raggiungendo l’India, e l’Estremo Oriente.

Derviscio errante, nominato sheikh (guida spirituale), Sheikh Burhanuddin gira il mondo, invitando la gente a risvegliarsi al senso e allo scopo della propria vita, ricordando loro l’elevata origine e destinazione che li attende, per aiutarli a vivere una vita del cuore pacifica, felice e riconoscente.

Sheikh Burhanuddin è anche musicista, compositore, e autore di tre libri sul Sufismo: Il Cammello sul Tetto, Il Derviscio Metropolitano e Il Sufismo.

 DSC_4477_1